Snaturalizzare il gioco

Visto l’apporto offensivo di Camoranesi nell’incontro iererno (se esiste “odierno”…), sorge spontanea la domanda: ma dopo aver naturalizzato un giocatore è poi possibile anche snaturalizzarlo?

Ora che i tulipani non c’hanno lasciato neanche le molliche, bisognerà più saldamente affidarsi alle solite buffonate e pirlate.
Ho visto un romeno passare un esame di letteratura francese dicendo che Madame Bovary è una stronza.
Ho giocato a tennis con un prete romeno in abito talare e barba alla Rasputin.
Provate a sottovalutare gente così!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *